Topi in casa: come eliminarli e come disinfettare

topi in casa cosa fare

I topi in casa sono uno dei timori più grandi di qualunque persona.

Ci auguriamo sempre di non scoprire mai una convivenza indesiderata, ma talvolta può capitare e a quel punto iniziamo a porci una serie di infinite domande: da dove sono entrati i topi in casa? Dove si nascondono? Cosa fare per eliminarli e come disinfettare per rendere di nuovo sicura la casa?

Abbiamo noi la risposta alle tue domande!

Da dove entrano i topi in casa

Allarme topi in casa: da dove entrano?

topi in casa da dove entrano

Te lo anticipiamo: la perlustrazione si rivelerà faticosa, ma capire da che parte siano entrati i topi in casa è necessario e anche urgente.

Perché urgente? Per due ragioni in particolare:

  1. I topi vivono in colonie e si riproducono in fretta: ogni femmina può partorire da 4 a 12 piccoli, fino a 35 volte nell’arco della sua vita
  2. I topi sono aggressivi e trasmettono malattie: morso, urina, feci, ma anche solo il loro passaggio, possono causare delle brutte infezioni

Dovrai quindi ispezionare con minuzia ogni angolo della casa. La consolazione è che, trovato l’accesso, potrai finalmente risolvere il tuo problema di infestazione ed evitarne di futuri.

Vuoi conoscere le specie di topi che possono insediarsi in casa? Puoi dare una lettura ai nostri articoli su topo domestico, ratto nero e ratto grigio.

Ma adesso muniamoci di guanti e pazienza e passiamo la casa al setaccio.

Topi in casa dalle crepe nei muri

Piccole crepe nei muri, grandi possibilità di ritrovarsi con i topi in casa.

Proprio così. Per i topi non esistono grandi crepe e piccole crepe, esistono solo le crepe. Pertugi che all’uomo possono apparire di poca importanza, sono per i topi una via di facile accesso alla casa. Pensa che i ratti riescono ad introdursi in crepe di un centimetro, che diventa addirittura mezzo centimetro per i topi.

Se sei riuscito a localizzarle, è arrivato il momento di intervenire; una valida soluzione per non trovarsi con i topi in casa è quella di sigillare le crepe con del mastice, una particolare colla che le riempie e, una volta indurita, impedisce l’accesso ai topi.

Topi in casa dai servizi igienici

Topi in casa dai servizi igienici? Impossibile. Si è mai visto un topo venir fuori dal wc?

Sì, non è una leggenda metropolitana. I topi sono esperti arrampicatori, ma anche provetti nuotatori e abili apneisti. Possono restare sott’acqua fino a tre minuti, per cui non potrai scacciarli tirando lo sciacquone. Vero è anche che non è frequente vederli “risalire le correnti”, ma può succedere ad esempio quando, con le forti piogge, si intasano le fogne.

La soluzione è far sigillare i tubi di drenaggio e… abbassare la tavoletta del wc!

Topi in casa dai fori nel soffitto

Anche controllare se ci sono fori nel soffitto potrebbe aiutarti a risolvere il problema dei topi in casa.

Nel nostro immaginario i topi restano ancorati al suolo, ma la realtà è che scalano senza fatica superfici anche molto lisce.

Cosa fare allora?

Ispeziona accuratamente la guaina isolante; se è mordicchiata, hai risolto il primo – non trascurabile – problema: capire da che parte arrivano i topi in casa. E – lo sai già – crepe e fori puoi sigillarli con il mastice.

Altre vie d’ingresso per i topi in casa

Muri, tetto e tubazioni sono a posto. Allora da dove entrano i topi in casa?

“Le vie d’ingresso sono infinite”.

Ventole e prese d’aria. Tubazioni e fori dei cavi elettrici. I camini, caldi e accoglienti luoghi dove nidificare. Le finestre e quello spiffero di cui non ti sei mai preoccupato.

Porta a termine tutti quei lavoretti che “domani lo faccio” da ormai 5 anni. I topi, rosicchiando possono entrare ovunque (i grandi ratti riescono a rodere perfino i pavimenti!). Non essere pigro: rendi le azioni di infiltrazione dei topi in casa meno agevoli possibili.

Cinque consigli per impedire l’ingresso ai topi in casa

Per impedire l’ingresso ai topi in casa:

  1. Fissa una guarnizione sul fondo della porta
  2. Copri le prese d’aria con la rete metallica
  3. Metti la spazzatura in contenitori a chiusura ermetica
  4. Mantieni gli ambienti puliti (soprattutto quelli esterni)
  5. Adotta un gattino

Sai che gli ultrasuoni sono l’alternativa ecologica per impedire l’accesso ai topi in casa?

Dove si nascondono i topi in casa

Scoprire dove si nascondono i topi in casa non è impresa facile. Ahinoi, i topi non hanno il GPS, perciò per localizzarli dovremo giocare d’astuzia e intuito.

E in che modo?

La soluzione è proprio lì, sotto i tuoi occhi, la trovi nel problema stesso: escrementi, urina, cibi rosicchiati, cavi elettrici mangiucchiati e peli sparsi per casa sono le informazioni necessarie per scoprire dove si nascondono i topi in casa.

Cosa devi fare?

Innanzitutto bevi un bicchiere d’acqua per mantenere la calma, poi fai uno sforzo di memoria e ricorda in quali precisi luoghi hai trovato tracce del loro passaggio.

Lì andrai a sistemare delle esche virtuali, blocchi atossici di cui i topi sono ghiotti.

Con le esche virtuali potrai:

  • Confermare la presenza di topi in casa: se le nostre esche sono mangiucchiate, i sospetti sulla permanenza di topi in casa vengono confermati
  • Monitorare gli spostamenti dei topi in casa: le esche, una volta ingerite, non si corrodono; vengono espulse con le feci, facilmente riconoscibili grazie ad una speciale lampada a luce nera

… E dopo?

Come eliminare i topi in casa

Eliminare i topi in casa con il fai da te non è un’operazione semplice perché ci vuole “pelo sullo stomaco”, ma la sensazione di libertà che ne deriva è impareggiabile.

Sì, perché non serve essere musofobici per accusare danni psicologici; i topi in casa scatenano panico e paura, che spariscono solo quando la certezza di averli eliminati ci sprona a vivere e sentire la casa ospitale e accogliente come è sempre stata. Inoltre i topi in casa generano un senso di vergogna, perché la loro presenza viene associata a mancanza di pulizia e igiene.

Quindi, come eliminare i topi in casa?

Seguendo attentamente queste indicazioni:

  1. Posiziona delle trappole multi-cattura o delle trappole a scatto a circa 2 metri una dall’altra lungo tutto il perimetro della stanza (per intenderci, devono costeggiare il battiscopa)
  2. Adesso passa in rassegna le trappole e metti all’interno del cibo che invogli i topi ad avvicinarsi. [ E ti sveliamo un segreto: il formaggio non è uno dei loro alimenti preferiti. La cattura sarà molto più semplice se userai pane e nutella, rimanenze di frutta fresca, pomodori, burro di arachidi, cioccolato o biscotti. ]
  3. Attendi. L’attesa è snervante, lo sappiamo, ma i topi amano scorrazzare al buio e nel silenzio

N.B. Per eliminare i topi in casa, sconsigliamo di ricorrere ai veleni: un uso improprio potrebbe causare spiacevoli inconvenienti, specialmente in presenza di bambini o animali domestici.

  1. Al mattino:
    • Se hai usato le trappole multi-cattura, dalla finestrella in alto della scatola zincata, verifica se ci sono dei topi. Potrebbe capitarti di non vederne perché i topi si nascondono, ma ricorda che sono vivi e potrebbero muoversi. Ricorda pure che l’ansia è una cattiva compagna: sii coraggioso e tieni la scatolina con forza. Dovesse cadere, dovresti ricominciare la caccia da capo. Eventualmente, se questa possibilità ti spaventa, puoi inserire all’interno della trappola dei cartoncini collanti alla nocciola
    • Se hai usato le trappole a scatto, troverai il topo morto. Dalla pinza, preleva il topo e smaltiscilo

Sta alla tua sensibilità scegliere l’opzione di cattura:

  • Se vuoi lasciare liberi i topi, usa la trappola multi-cattura (senza colla)
  • Se non hai il coraggio di avvicinarli, usa la trappola a scatto: rappresenta la soluzione meno crudele perché uccide il topo all’istante
  • Se vuoi optare per qualcosa di più tecnologico e semplice da gestire, puoi usare una trappola elettrica: la posizioni, i sensori rilevano i topi all’interno e parte una scossa che li uccide in pochi secondi. La spia verde ti dice quando è arrivato il momento di gettarli nella spazzatura… Facile, no?

Adesso esulta! Sei riuscito finalmente ad eliminare i topi in casa.

Topi in casa: come disinfettare gli ambienti dopo averli eliminati

Ora che sei riuscito ad eliminare i topi in casa, ti resta solo da disinfettare gli ambienti. Non poco, lo sappiamo, ma stringi i denti… a breve l’incubo sarà finito!

Per disinfettare gli ambienti domestici ti consigliamo Biospot, perché è adatto alla sanificazione di qualunque superficie, dalle pareti ai servizi igienici.

Indossa i guanti e proteggi naso e bocca, immergi una pastiglia in 3 litri d’acqua e usa taaanto olio di gomito.

Ah! Non dimenticare che puoi chiamarci tutte le volte che ne hai bisogno. I nostri esperti sono a tua disposizione per aiutarti ad usare i nostri prodotti nel modo più sicuro ed efficace possibile… 24 ore su 24!

E complimenti! Hai portato a termine la missione di derattizzazione e disinfezione! La tua casa è nuovamente al sicuro, libera di essere vissuta!

Hai bisogno di un professionista che ti aiuti a liberarti dai topi in casa e disinfettare gli ambienti?









    to top