Il morso del ratto

Il morso del ratto può provocare due diverse malattie ben distinte tra di loro che provocano febbre acute accompagnate da eruzioni cutanee.


A seconda dell’agente che scatena la malattie dopo il morso del ratto, si parla di febbre da morso steptobacillaria e spirillaria.

SISTEMI PROFESSIONALI PER ALLONTANARE TOPI E RATTI

ULTRASUONI CONTRO TOPI E RATTI
TRAPPOLE PER GROSSI RATTI
TRAPPOLE MULTICATTURA PER TOPOLINI
TRAPPOLE COLLANTI
CARTONCINI COLLANTI
TRAPPOLE A SCATTO 
REPELLENTE ECOLOGICO PER TOPI E RATTI

DERATION PARAFFINATO PER AMBIENTI UMIDI
BROMOBLEU PER ESTERNI
BRODIBLEU GRANO

Il morso del ratto e i batteri

Il morso del ratto

La prima malattia del morso del ratto è causata da streptobacillus moniliformis, batterio diffuso in tutto il mondo.

La seconda malattia del morso del ratto è causata dal batterio Spirillum Minor anch’esso diffuso in tutto il mondo specie nell’Asia Orientale.
Questi due batteri sono gram negativi presenti nella saliva e nelle secrezioni nasali dei ratti.

I roditori trasmettono questo batterio all’uomo mediante il morso del ratto o con il contatto con le secrezioni.

L’infezione da febbre da morso  e dei suoi batteri può essere contratta anche attraverso l’ingestione di acqua o cibo contaminato da feci e urina.
Tuttavia in casi rari la febbre del morso del ratto può essere contratta anche in seguito ai morsi di altri animali che a loro volta sono stati contagiati dai roditori.

Il morso del ratto e i sintomi della malattia

Il morso del ratto e le malattie

I sintomi della forma batterica streptobacillaria compaiono dopo 3-10 giorni dopo il morso del ratto. Le manifestazioni sono febbre alta, brividi, mal di testa e dolori muscolari, con una eruzione cutanea nelle estremità del corpo.

Con l’infezione del batterio della spirillaria l’incubazione è più lunga 1-3 settimane.
Si manifesta con placche rosse sull’eruzione cutanea, oltre alla possibilità di riapertura della ferita causata dal morso del ratto.


    to top