Ratto nero roditore dei tetti

La presenza del ratto nero roditore dei tetti negli insediamenti umani è facilmente certificata dalla scoperta dei caratteristici escrementi. Hanno in fatti una forma ovale, a volte un po cilindrica. Gli escrementi del ratto nero sono lunghi 10-12 mm e larghi 2-3. più piccoli e con l’estremità più appuntita rispetto a quelli del ratto grigio.
Il ratto nero detto anche ratto dei tetti, è una specie che vive negli stessi ambienti dell’uomo. Questi roditori abitano giardini, parchi, e si spingono spesso nei pressi degli edifici dove colonizza le parti alte. Il roditore nero, vive in soffitte, tetti, terrazzi, alberi di pino e di palme.

Ratto nero roditore dei tetti

I  PIU’ EFFICACI VELENI CONTRO IL RATTO NERO

BRODIBLEU ESCA IN BUSTINE
DERATION PARAFFINATO PER AMBIENTI UMIDI
BROMOBLEU PER ESTERNI
BRODIBLEU GRANO

Il Ratto nero roditore dei tetti come entra in casa

Il Ratto dei tetti può entrare in casa dalle finestre a tenuta non perfetta o mantenute aperte. Può introdursi dai camini, dalle aperture del sottotetto o fessure come quelle che consentono il passaggio dei cavi.
Una volta entrato in casa può rappresentare un vero e proprio disastro. Il Rattus Rattus o ratto nero è il più diffidente dei rodiotri, per cui ogni sistema per la cattura del ratto in casa può risultare vano.

Il ratto nero roditore dei tetti e malattie trasmesse

Il ratto nero e’ certamente la causa delle più importanti epidemie di peste nell’epoca medioevale e ancora oggi rappresenta un potenziale vettore di numerose malattie infettive. Salmonellosi, afta epizootica, adenovirosi, leptospirosi, listeriosi, rickettosi, arborviriosi, dermatofitosi, leishmaniosi, verminiosi ed altre ancora.

Il Ratto nero caratteristiche

Denominato anche Rattus Rattus è più agile del forte ratto delle fogne. Il ratto nero in genere colonizza i solai, le strutture elevate dei silos e sovente le chiome degli alberi, con una certa predilezione per i pini marittimi e le palme. I maschi della specie possono raggiungere i 300/500 g di peso, la lunghezza del corpo può arrivare a 16-21 cm, mentre la coda è più lunga del corpo di almeno un paio di centimetri.
Le orecchie sono piuttosto lunghe e in genere riescono, ripiegate, a coprire l’occhio. Le caratteristiche psicofisiche lo fanno un abile arrampicatore (riesce a salire entro tubature verticali di 10 cm di diametro. Può apparire nella tazza dei bagni e misteriosamente scomparire. E’ un buon saltatore e un discreto nuotatore.
Ha abitudini piuttosto crepuscolari e notturne.

Il ratto nero come eliminarlo

Il ratto nero è in assoluto il roditore più diffidente che ci sia! Ecco perchè la sua cattura o la sua eliminazione rappresenta un problema molto serio anche per i tecnici della derattizzazione.
La nostra impresa di derattizzazioni dopo decenni di esperienza direttamente sul campo per combattere il ratto nero, ha sviluppato nuove tecniche di adescamento e di eliminazione. Qui di seguito sono elencati i migliori derattizzanti per l’eliminazione totale del ratto nero roditore dei tetti.

I  PIU’ EFFICACI VELENI CONTRO IL RATTO NERO DEI TETTI

BRODIBLEU ESCA IN BUSTINE
BROMOBLEU PARAFFINATO
BROMOBLEU PER ESTERNI
BRODIBLEU FIOCCATO

Lascia un Commento