Disinfestazione centopiedi millepiedi e scolopendre

Disinfestazione centopiedi millepiedi e scolopendre: i migliori insetticidi e tutte le specie di infestanti miriapodi.
La disinfestazione contro i millepiedi non è affatto semplice come può sembrare.

Non essendo degli insetti ma facente parte della famiglia degli miriapodi, gli insetticidi comuni risultano poco adatti.

Disinfestazione centopiedi millepiedi e scolopendre.

DISINFESTATORE IN LINEA: 338.23.57.441

INSETTICIDI PER MILLEPIEDI CENTOPIEDI SCOLOPENDRE

BLEU DELTA
PERTEX

FENDONA

SHAKE
TRAPPOLE

Disinfestazione Millepiedi, tutto quello che c’è da sapere

Le operazioni di bonifica per una disinfestazione centopiedi millepiedi e scolopendre ci vengono segnalate a partire dai primi giorni di primavera. 
È proprio in questo periodo che vi sono le prime invasioni di millepiedi in giardini, orti, muri esterni di abitazioni.

Quanto vi sono delle situazioni di umidità favorevoli i millepiedi possono infilarsi in casa attraverso spazi piccolissimi e nascondersi senza essere visti.
La nostra Azienda di disinfestazioni SERVIZI PID SRL, con sede a Lecce ma operativa in tutta la Puglia, riceve centinaia di richieste di interventi di bonifica da millepiedi a partire dai primi giorni della primavera per finire nei primi giorni autunnali. 

La lotta contro i millepiedi non è così semplice come può sembrare. Essi si nascondono sotto i sassi, sotto detriti di foglie o materiale organico ed escono allo scoperto solo le durante le ore notturne.

I millepiedi non muoiono con gli insetticidi comuni. O meglio ne muoiono cento dopo la disinfestazione ma giorni dopo ne compaiono duecento!
I millepiedi vanno eliminati con prodotti cosiddetti micro incapsulati snidanti ed abbattenti. Insomma con prodotti mirati, studiati per avere una lunga permanenza nei posti dove si applica la disinfestazione.

Poiché i trattamenti contro i millepiedi dovranno effettuarsi anche in prati e verde ornamentale, gli insetticidi in questione dovranno essere registrati per non danneggiare l’ambiente circostante.

MIRIAPODI INFESTANTI

MILLEPIEDI JULIDE
MILLEPIEDI PACHYIULUS COMMUNIS
CENTOPIEDI COLEOPATRA SCUTIGERA
CENTOPIEDI LITOBIUS FORFICATUS
SCOLOPENDRA CINGULATA

Millepiedi caratteristiche dell’infestante

I millepiedi si muovono molto lentamente, hanno il corpo robusto e di forma cilindrica. Possiedono due paia di zampe articolate per segmento. 

Sono saprofagi e fitofagi: si nutrono di foglie morte, legno marcio e vegetali. Hanno abitudini in prevalenza notturne, trascorrono il giorno al riparo sotto i sassi o sotto le cortecce degli alberi. 

Un millepiedi che può essere confuso col centopiedi per la forma appiattita del corpo ma sono ben visibili le due paia di zampe per ogni segmento del corpo che generalmente sono circa 20. 

Li possiamo trovare in zone umide come cantine o garages, addirittura all’interno di edifici, nascosti dietro gli armadi, ecc.

Disinfestazione centopiedi

 I centopiedi posseggono un solo paio di zampe per segmento, il corpo dei centopiedi è composto di minimo sedici segmenti. Al termine di ogni arto portano delle piccole appendici acuminate avvelenate che utilizzano per uccidere le loro prede, l’ultimo paio di arti è sempre più lungo degli altri. Sono generalmente carnivori, ma alcune specie si nutrono di vegetali in decomposizione che trovano nella lettiera del sottobosco.

Hanno una colorazione bruno giallastra. Paradossalmente i centopiedi sono dei predatori utili all’interno delle nostre case in quanto alcune tra le sue prede preferite sono le Blatte.

Pur essendo molto più piccolo è in grado di cibarsi di queste prede grazie ad un paio di appendici. Queste sono presenti nell’apparato boccale, chiamate massillipedi e collegate a ghiandole velenifere che inoculano nel corpo della preda una certa dose di liquido tossico. Questo le paralizza impedendo la fuga alla vittima; successivamente lo stesso liquido disgrega i tessuti interni della preda, permettendo alla Scutigera di cibarsene succhiandola. 

I centopiedi, detti anche Chilopodi, appaiono ben adattati nell’ambiente terrestre. Sono animali piuttosto igrofoli, che come abbiamo detto prediligono gli ambienti forestali, la lettiera, le rive del mare e dei corsi d’acqua. 

Di solito si nascondono di giorno per poi per cacciare di notte durante le ore fresche. Si possono spostare tra le pareti delle case o negli spazi tra i sassi delle pietraie. I centopiedi si muovono velocemente e presentano delle zampe lunghe, atte alla corsa. 
Alcuni centopiedi si possono adattare a spostarsi negli stretti spazi esistenti tra le foglie morte della lettiera o nelle crepe del terreno. 

Disinfestazione centopiedi delle case

I centopiedi che più facilmente possono entrare in casa sono la Scutigera coleoptrata, il Lithobius forficulatus, Himantarium gabrielis e il centopiedi Geophilus carpophagus. 
Il centopiedi delle case per eccellenza è comunque la Scutigera coleoptrata, attivo predatore di mosche, zanzare e blatte. 

Ha il corpo marrone chiaro, lungo 20-40 mm e si muove molto velocemente. 
Nonostante l’aspetto poco rassicurante, si tratta di una specie innocua per anche se i centopiedi Scutigera possono pungere l’uomo la loro puntura può provocare al massimo una lieve irritazione. 

Disinfestazione Scolopendre

La Scolopendra è uno degli artropodi più velenosi d’Italia, dopo i ragni Latrodectus (Malmignatta) e Loxosceles (Ragno violino). 

Il veleno, ad azione prevalentemente neurotossica, è molto efficace nei confronti delle prede di cui provoca la morte in pochi secondi e può uccidere anche piccoli vertebrati che tentano di predarla. Nell’uomo il morso provoca gonfiore e arrossamenti con un forte dolore che persiste, per ore e anche per giorni.

Solo in certe persone sensibili gli effetti della puntura della scolopendra possono essere maggiori come intensità e durata (anche 4 – 5 giorni). Non sono stati segnalate decessi dovuti alla puntura della scolopendra.
La Scolopendra predilige vivere ambienti asciutti soprattutto nel terreno, anche se gli esemplari giovani si possono trovare occasionalmente sotto le cortecce degli alberi secchi e sotto i sassi. Per questo motivo  la presenza nelle abitazioni risulta essere occasionale. 

Durante il giorno rimane nascosta in una fessura del terreno o sotto una pietra; è anche in grado di scavare abbastanza bene nel terreno morbido. Di notte, esce a caccia e perlustra con cura ogni cavità o altro ambiente interessante in cerca di insetti, ragni ed altri artropodi.

La colorazione della scolopendra è castano rossastra. Si distingue dal litobio (Lithobius forficatus) e dal geofilo (geophilus carpophagus) per avere il corpo più lungo (da 90 a 180 mm).
Il corpo della scolopendra è suddiviso in 21 segmenti, con altrettante paia di zampe. 

Per avere maggiori informazioni su come allontanare millepiedi, centopiedi e scolopendre, non esitate a contattarci. 

Disinfestazione centopiedi millepiedi e scolopendre i migliori insetticidi

Servizi PID vi guiderà nella disinfestazione fai da te contro centopiedi-millepiedi e scolopendre per poter risolvere da soli, con successo assicurato, le infestazioni da millepiedi-centopiedi e scolopendre. Una volta acquistati Nostri prodotti Online.

Un nostro assistente vi accompagnerà nell’esecuzione dei lavori illustrandovi le caratteristiche e le applicazioni dei prodotti acquistati online. In questo modo otterrete un risparmio di oltre il 70% sui lavori con la garanzia di una riuscita al 100% grazie alla Nostra assistenza in qualunque zona d’Italia!

Servizi PID effettua vendite online di insetticidi specifici contro MILLEPIEDI-CENTOPIEDI-E-SCOLOPENDRE in tutti i comuni d’Italia. 

to top