Disinfestazione Acarus Demodex Folliculorum Acaro della scabbia

Disinfestazione Acarus Demodex Folliculorum Acaro della scabbia

Disinfestazione Acarus Demodex Folliculorum Acaro della scabbia. Erroneamente si associa la scabbia a persone indigenti; in realtà si può manifestare in individui di qualsiasi livello sociale e in ogni fascia di età.

Disinfestazione Acarus Demodex Folliculorum Acaro della scabbia

TECNICO DISINFESTATORE IN LINEA: 338.23.57.441

I MIGLIORI INSETTICIDI E REPELLENTI CONTRO GLI ACARI

DOBOL FUMIGANTE
FENDONA 15 C
TAC SPRAY: PER ARREDI IMBOTTITI
TAC-AEROSOL
INSETTICIDA E REPELLENTE ECOLOGICO
DEMAND CS

Acarus Dermatophagoides Pteronyssinus (Acaro della polvere)
Acarus Siro (Acaro della farina-delle derrate)
Acarus Dermanyssus gallinae (Acaro dei volatili)
Acarus Trombicula Autumnalis (Acaro pungitore Pyemotes ventricosus ) 

I MIGLIORI INSETTICIDI E REPELLENTI CONTRO GLI ACARI

DOBOL FUMIGANTE
FENDONA
TAC SPRAY: PER ARREDI IMBOTTITI
TAC-AEROSOL

Acarus Tyrophagus Putrescentiae (Acaro dei prosciutti)
Acarus Dermatophagoides Pteronyssinus (Acaro della polvere)
Acarus Siro (Acaro della farina-delle derrate)
Acarus Dermanyssus gallinae (Acaro dei volatili)
Acarus Trombicula Autumnalis (Acaro pungitore Pyemotes ventricosus )

 

 

La scabbia non è una malattia infettiva bensì è causata dall’acaro Demodex Folliculorum.

La trasmissione interumana necessita di contatti prolungati o intimi; ecco perchè si diffonde facilmente nelle scuole, nelle caserme, nei dormitori o attraverso rapporti sessuali.

Come tutti gli acari possiede quattro paia di zampe e riesce ad invadere gli strati più superficiali dell’epidermide, formando gallerie che si estendono a volte fino allo strato granuloso.

Acarus Demodex Folliculorum Acaro della scabbia i sintomi principali

Il sintomo principale è il prurito che, inizialmente, è localizzato in prossimità dei glutei e degli spazi interdigitali, in seguito diviene generalizzato e si acutizza durante le ore notturne. Le femmine a temperature superiori ai 20- 25°C sono particolarmente mobili. Ciascuna femmina depone dalle due alle quattro uova al giorno.

Dopo circa cinque giorni fuoriescono le larve (larve d’acaro) che subiscono tre mutazioni prima di trasformarsi in elementi adulti. Il ciclo vitale dura dai 14 ai 17 giorni.

Nel caso in cui ci sia un primo contagio il periodo di incubazione dura in media tre settimane; è molto più breve, 1-3 giorni, in caso di reinfestazione.

Gli acari sopravvivono per pochissimo tempo al di fuori dell’ospite naturale; ecco perché é raro il contagio indiretto attraverso i vestiti. La risoluzione del problema è una questione medica. È importante che il trattamento sia esteso a tutte le persone che compongono il nucleo familiare.

E’ necessaria è anche la disinfestazione della biancheria e dei vestiti con lavaggi ad elevata temperatura.

to top