Presenza di topi nelle scuole.

TECNICO DERATTIZZATORE IN LINEA. 338.23.57.441

 

 

LE MIGLIORI SOLUZIONI PER UNA LOTTA ECOLOGICA CONTRO TOPI E RATTI

ULTRASUONI CONTRO TOPI E RATTI
TRAPPOLE PER GROSSI RATTI
TRAPPOLE MULTICATTURA PER TOPOLINI
TRAPPOLE COLLANTI
CARTONICNI COLLANTI
TRAPPOLE A SCATTO
EROGATORI DI ESCHE

Ratti e topi si nidificano in  strutture utilizzate dagli esseri umani e possono danneggiare e contaminare gli alimenti conservati, sgranocchiare su materiali strutturali, tra cui cavi elettrici, e possono veicolare parassiti e malattie trasmissibili all’uomo.

Le pulci, acari, tenie, e zecche sono tra i parassiti che possono essere trasportati da roditori e durante la sua attività il  roditore può diffondere gravi malattie come la malattia di Lyme, peste, leptospirosi, salmonellosi o, così come hantavirus polmonare sindrome, che viene trasmesso dai topi morti.

La prevenzione è la misura singola più importante ed efficace  per il controllo dei roditori . Riducendo la disponibilità di cibo e acqua e rendendo l’accesso nella struttura   , si può contribuire a rendere la tua scuola meno desiderabile ai roditori.

– Raccogliere e selezionare la spazzatura in degli appositi contenitori scoraggia i roditori a trovare fonti di alimentazione.

– Eliminare fonti di  d’acqua gratuiti come rubinetti che perdono, bagni di uccelli e stagni. Questi dovrebbero essere eliminati, ove possibile.

-Riparare, buchi, crepature  negli edifici edifici.

-Eliminare la fitta vegetazione del suolo circostante

-Tagliare rami sporgenti che sono vicini ai tetti o pareti.

Se queste misure igienico-sanitarie e di prevenzione non sono sufficienti per tenere fuori ratti e topi, possono essere necessari controlli più aggressivi.

Il controllo fisico (Cattura) è il passo successivo, con controlli chimici (di solito esche) sono l’ultima soluzione.

Il controllo fisico e chimico di ratti e topi in edifici scolastici può includere vari tipi di trappole e stazioni esca, ognuno dei quali dovrebbe essere chiuso per la sicurezza e svuotato giornalmente. Studenti e docenti dovrebbero essere avvertiti per evitare il contatto con le trappole, esche, o con roditori morti.


Articoli Correlati

Altri Articoli

    to top