Il topo dei tetti derattizzazione e controllo

Il topo dei tetti derattizzazione e controllo

 

Il topo dei tetti derattizzazione e controllo

TECNICO DERATTIZZATORE IN LINEA: 338.23.57.441

I  PIU’ EFFICACI VELENI CONTRO IL RATTO NERO

BRODIBLEU ESCA IN BUSTINE
DERATION PARAFFINATO PER AMBIENTI UMIDI
BROMOBLEU PER ESTERNI
BRODIBLEU GRANO

 

Il topo dei tetti

Il ratto nero e’ certamente la causa delle più importanti epidemie di peste nell’epoca medioevale e ancora oggi rappresenta un potenziale vettore di numerose malattie infettive: salmonellosi, afta epizootica, adenovirosi, leptospirosi, listeriosi, rickettosi, arborviriosi, dermatofitosi, leishmaniosi, verminiosi ed altre ancora.

Il topo dei tetti derattizzazione e controllo e caratteristiche

Più agile del forte ratto delle fogne, il ratto nero in genere colonizza i solai, le strutture elevate dei silos e sovente le chiome degli alberi, con una certa predilezione per i pini marittimi e le palme. I maschi della specie possono raggiungere i 300/500 g di peso, la lunghezza del corpo può arrivare a 16-21 cm, mentre la coda è più lunga del corpo di almeno un paio di centimetri.

Le orecchie sono piuttosto lunghe e in genere riescono, ripiegate, a coprire l’occhio. Le caratteristiche psicofisiche lo fanno un abile arrampicatore (riesce a salire entro tubature verticali di 10 cm di diametro, al punto che può apparire nella tazza dei bagni e misteriosamente scomparire. E’ un buon saltatore e un discreto nuotatore.

 

Articoli Correlati

Altri Articoli

    to top