Rattus Norvegicus Ratto delle fogne

Rattus Norvegicus Ratto delle Fogne è il più grosso dei ratti ed il più comune. Con le sue feci ed urine può provocare danni alla salute trasmettendo la  Leptospirosi e danni economici contaminando derrate alimentari.
Questo roditore è soprannominato anche con molti altri nomi più comuni come Ratto grigio, Ratto Marrone, Ratto delle chiaviche, Ratto delle fogne, Surmolotto, Pentagana. Si tratta sempre dello stesso pericoloso animale denominato in maniera differente a seconda del posto in cui ci si trova.

Rattus Norvegicus Ratto delle fogne

Rattus Norvegicus Ratto delle fogne Diffusione e Habitat

Il Rattus Norvegicus Ratto delle fogne è un ratto cosmopolita originario dell’oriente. In Italia è la specie di ratto più diffusa.
Vive preferibilmente in prossimità di fognature e di corsi di acqua sia all’interno che ai margini della città. Infesta discariche di rifiuti, magazzini di conservazione di derrate soprattutto se posti a piano terreno.
Si intrufola frequentemente negli scantinati delle abitazioni urbane. Risulta inoltre facilmente rinvenibile negli allevamenti zootecnici e nelle zone di campagna.
Colonizza i mattatoi, dove ha a disposizione cibo particolarmente gradito.

Rattus Norvegicus Ratto delle fogne comportamento

Il ratto delle fogne si contraddistingue per la sua ottima capacità di nuoto. Scava numerose gallerie nel terreno che possono arrivare anche a profondità che superano i 50 cm, dove crea il suo nido. Le gallerie presentano numerosi sbocchi alternativi verso l’esterno. A differenza del ratto nero Rattus Rattus il Rattus Norvegicus non è un ottimo arrampicatore.

Rattus Norvegicus Ratto delle chiaviche ciclo biologico

Il roditore detto anche ratto grigio si riproduce tutto l’anno. La gestione dura 23-24 giorni circa. Ad ogni parto nascono circa 7-8 ratti( può arrivare ad un massimo di 11-12 ratti).
Lo svezzamento si verifica dopo 3 o 4 settimane circa. Raggiunge invece la maturità sessuale dopo 3 mesi dalla nascita. La durata della vita in assenza di forme di lotta ( attraverso avvelenamenti o catture) non oltrepassa i 3 anni di vita.

Rattus Norvegicus Ratto grigio e danni

Il Rattus Norvegicus arreca due tipi di danni, quelli diretti e quelli indiretti.
I danni diretti sono rappresentati dalla contaminazione di sostanze alimentari, dal rosicchiamento  di cavi elettrici o manufatti e da escavazioni in generale.
I danni indiretti sono invece determinati dall’inquinamento dei suoi escrementi vettore di gravi agenti patogeni per l’uomo e per gli alnimali domestici.

Rattus Norvegicus Ratto Grigio come eliminarlo

Il Rattus Norvegicus si elimina velocemente con delle esche avvelenate ( quelle che utilizza la nostra Azienda di derattizzazioni) con principio attivo anticoaugulante.
La formulazione delle esche varia a seconda dell’ambiente in cui è necessario operare per la bonifica. Le norme preventive riguardano la bonifica del territorio e la limitazione delle possibilità di annidamento.

La nostra Azienda dopo decenni di esperienza direttamente sul campo per combattere il Rattus Norvegicus, ha sviluppato nuove tecniche di adescamento e di eliminazione. Qui di seguito sono elencati i migliori derattizzanti per l’eliminazione totale del roditore.

Rattus norvegicus Ratto delle fogne i più efficaci veleni per eliminarlo

BRODIBLEU ESCA IN BUSTINE
BROMOBLEU PARAFFINATO
BROMOBLEU PER ESTERNI
BRODIBLEU FIOCCATO

Lascia un Commento