Gli acari della polvere provocano dermatiti e asma

Gli acari della polvere provocano dermatiti e asma in particolar modo i seguenti gruppi di aracnidi:PYROGLYPHIDAE-GLYCYPHAGIDAE-CARPOGLYPHIDAE
PYROGLYPHIDAE: ( Acaro Dermatophagoides pteronyssinus- Dermatophagoides farinae- Euroglyphus maynei)
L’acarofauna domestica è in pratica dominata da queste famiglie di acari; In ambienti umidi predominano l’Acaro pteronyssinus e l’Acaro Maynei, in quelli più secchi domina invece l’Acaro Farinae.

.gli acari della polvere provocano dermatiti e asma

TECNICO DISINFESTATORE IN LINEA: 338.23.57.441

I MIGLIORI INSETTICIDI E REPELLENTI CONTRO GLI ACARI

DOBOL FUMIGTOR
FENDONA
TAC SPRAY: PER ARREDI IMBOTTITI
TAC-AEROSOL
INSETTICIDA ECOLOGICO INNOKUA ACARI

 

Gli acari della polvere provocano dermatiti e asma nelle persone sensibili

Sono gli acari numericamente più rappresentati specie nelle camere da letto. Questi acari sono in grado di indurre a soggetti sensibili forme croniche di  asma  erroneamente confusa con la “allergia della polvere delle case”.
Possono raggiungere la lunghezza di 0,5 mm e vivono nella polvere, nei materassi, nei cuscini nei tendaggi, nei tappeti, nella moquettes, ecc.
In questi ecosistemi gli acari trovano le condizioni climatiche favorevoli per il loro sviluppo: Umidità relativa elevata  temperature tra i 20 e i 25 gradi, presenza di nutrimento rappresentato dalla desquamazione di cute umana e residui di alimenti.

Gli acari della polvere starnuti e orticaria

Gli acari della polvere sono presenti in tutte le case ma la densità della loro popolazione non dipende dalle scarse condizioni igieniche ma bensì dal microclima dell’abitazione. L’acaro PYROGLYPHIDAE infatti è molto sensibile al grado di umidità relativa. Più un ambiente è caldo-umido più l’acaro si sviluppa velocemente.
Purtroppo succede che gli acari della polvere provocano dermatiti e asma a causa dell’inalazione involontaria ( attraverso la polvere) del loro corpo, delle carcasse oppure dei loro escrementi sono la causa di forme di allergie che vanno dallo starnuto, alla rinite cronica, all’asma, all’orticaria, e alla dermatite.
La loro densità aumenta nel periodo  maggio e ottobre mentre nelle zone di montagna sono praticamente ridotti al minimo.
Nel caso degli acari domestici non basta ucciderli ma bisogna eliminare i loro corpi. I residui dei loro corpi e le loro feci come abbiamo detto prima sono altamente allergeniche.

Lascia un Commento